Perdite vaginali: leucorrea e cattivo odore? - Vagisil
Change Country    
×
Perdite vaginali: normali o no?

Perdite vaginali Normali

Entro certi limiti, quello delle perdite è un fenomeno fisiologico specie in alcuni periodi della vita di ogni donna,che si verificano normalmente in occasione di variazioni ormonali. Quando le perdite  sono poco dense, sottili, quasi trasparenti e collose sono da attribuire a una naturale reazione fisiologica del vostro corpo per mantenere un’ottimale lubrificazione e pulizia della vagina.

Per sentirsi fresche e a posto tutto il giorno, il mio consiglio è di effettuare un’accurata igiene intima quotidiana con  detergenti intimi specifici.Per una maggiore protezione si può  utilizzare una polvere, senza talco, che assorbe l’umidità e lascia respirare la pelle,  mantenendo le parti intime fresche e asciutte.

Quando non sono normali

In alcuni casi però le perdite vaginali non sono da ritenersi normali o fisiologiche.

Ecco quali sono i segnali:

  • Una perdita anomala accompagnata da un cattivo odore,  spesso descritto come di “pesce avariato”  potrebbe essere una condizione chiamata: vaginosi batterica.
  • Perdite vaginali abbondanti di colore bianco, dette leucorrea, che le donne descrivono simili a ricotta e in genere inodori, potrebbe essere un’infezione micotica.
  • Un cambiamento di colore delle perdite, la presenza di sangue, una quantità eccessiva o il cambiamento della consistenza.

Si tratta di segnali evidenti che qualcosa non funziona correttamente a livello intimo.  In questi casi, è meglio parlarne con il proprio medico.

×